30/04/2021

Videosorveglianza contro l’abbandono rifiuti. Già staccate le prime multe

Tolleranza zero contro chi abbandona i rifiuti sul territorio comunale. 
 
Da qualche settimana è attivo il servizio di videosorveglianza contro chi non rispetta l’ambiente e il decoro: sono già una decina i verbali inviati ai trasgressori. 
 
“Il messaggio deve essere chiaro" - spiega il Sindaco pro tempore Gianluigi Naletto - "chi abbandona rifiuti, danneggia gli arredi urbani o compie qualsiasi atto contro il decoro o il patrimonio pubblico, ne pagherà le debite conseguenze previste dalla normativa in materia.

Dolo, inoltre, sconta il fatto di essere il centro sul quale convergono migliaia di persone ogni giorno da tutto il territorio; purtroppo, come abbiamo constatato dalle prime immagini, succede che mentre vengono qui per svolgere qualche commissione o utilizzare uno dei numerosi servizi che la nostra Città offre, ne approfittino per abbandonare i propri rifiuti domestici"
.
 
Oltre al sistema fisso, da tempo attivo nel capoluogo e nelle frazioni, sono attive 24 ore su 24 apparecchiature mobili di videosorveglianza in tutti i luoghi critici o a rischio abbandono.
Attraverso un sistema di intelligenza artificiale, questi apparecchi riescono a rilevare il momento esatto in cui il rifiuto viene abbandonato nel luogo monitorato e inviano un allarme alla centrale operativa del Comando di Polizia Locale.
Nel rispetto della Privacy, l’agente di Polizia Locale potrà visualizzare dunque in tempo reale la scena di abbandono ed estrapolare le immagini interessate, attivando da subito il processo sanzionatorio.
 
“L’iniziativa" - conclude Naletto - "risponde a una promessa fatta agli elettori, ma soprattutto a un principio di osservanza della legalità e del buon governo del paese. Non è tollerabile che i cestini urbani vengano utilizzati come contenitori di sacchetti di rifiuti domestici: fenomeno, questo, che purtroppo registriamo troppo spesso così come la pessima abitudine di lasciare rifiuti, a volte anche di materiale edile, lungo i cigli di strade e fossi”

unchecked checked