SCUOLA DANIELE MANIN DI SAMBRUSON: SI RIPARTE (COMUNICATO STAMPA DI MERCOLEDì 2.10.2019)

Nell’agosto dello scorso anno l’Amministrazione aveva approvato il progetto esecutivo per l’adeguamento sismico ed energetico del plesso, per un importo di poco inferiore a 800.000 euro.

Indetta la gara, i lavori erano stati affidati – nel rispetto del codice degli appalti - a un raggruppamento temporaneo di imprese, operatore economico che aveva offerto il minor prezzo.

Purtroppo, ad aggiudicazione avvenuta, il consorzio si è sciolto: l’Amministrazione, nel frattempo, aveva già provveduto a traslocare gli arredi ed il mobilio dell’intera scuola presso l’adiacente struttura dell’istituto “Gandhi”, organizzando con la Direzione Didattica una convivenza delle due scuole in un unico plesso. L’inizio delle attività era previsto prima dell’estate, così da vedere concluse le stesse prima del nuovo anno scolastico.

Lavori sospesi, dunque: finalmente, però, è stato completato l’iter burocratico per revocare l’aggiudicazione all’operatore inadempiente (con escussione anche della garanzia).
Ora si può ripartire: gli uffici stanno completando la verifica dei requisiti del secondo classificato, così da iniziare i lavori alla fine di questo mese.


‘Abbiamo fatto fronte a un serio problema operativo, naturalmente imprevisto e non voluto, nel più breve tempo possibile’ - spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Giorgia Maschera -. ‘Adesso si darà continuità al progetto di sistemazione della scuola, con l’auspicio, entro primavera, di vedere tutti i lavori conclusi’.

unchecked checked