17/07/2020

PAESAGGIO CON UOMINI EDIZIONE SPECIALE PER DOLO (VE) DA GIOVEDì 16.07.2020 A SABATO 25.07.2020 VILLA CONCINA / BARCHESSA E PARCO (COMUNICATO STAMPA DI VENERDì 10.07.2020)

Dolo, riprende la programmazione di arte scenica, dopo l’emergenza sanitaria che tutti hanno conosciuto. Lo fa riflettendo sui rapporti tra le persone, la memoria, la comunità e gli artisti, molto spesso anticipatori di dinamiche sociali e culturali inaspettate. Per questo ha chiamato compagnie ed artisti che da anni hanno mantenuto un rapporto con questa città ed i suoi cittadini; si riannoda così un filo con gli spettatori e con un luogo, come la Villa Concina, da poco diventato centro di cultura.

Per cinque giorni Dolo sarà abitata dal Teatro delle Ariette con il loro spettacolo, anche autobiografico, accogliendo gli spettatori intorno ad un tavolo; da Ascanio Celestini, artista e narratore di memorie dell’Italia che fu e di quella che è attraverso le storie delle persone.

Il programma, in assenza della Piazza e dell’Isola Bassa per le contingenze del caso, giunto alla nona edizione, lancia un messaggio di vicinanza e di riflessione sulle nuove modalità dello “stare insieme”  e si proietta sul futuro, custodendo gelosamente il fuoco della tradizione.

L’Assessore alla Cultura Matteo Bellomo:"la nostra speranza di poter garantire, anche in questa estate così difficile, il giusto spazio alla cultura, che caratterizza parte significativa dell'impegno di questa amministrazione, si è concretizzata. Nei giorni  scorsi abbiamo annunciato la nostra rassegna di incontri letterari, il 5 luglio abbiamo festeggiato con un concerto jazz il recupero delle antiche conche e oggi, con grandissima gioia, possiamo finalmente ammirare il nostro Paesaggio con Uomini. Abbiamo scelto di proporre due spettacoli, non soltanto dalla grande cifra artistica, ma capaci di far riflettere, emozionare e coinvolgere. In questo tempo così “strano”, quasi sospeso, ciascuno di noi ha il dovere di porsi le giuste domande”.   

Il progetto è promosso dal Comune di Dolo in partnership con la Fondazione di Comunità Riviera-Miranese e il contributo della Regione del Veneto. L’ideazione e organizzazione sono curate da Echidna/paesaggio culturale.

 Il programma è inserito nel Progetto A>Utopie 2020 promosso dalla Rete dei 14 Comuni aderenti tra Riviera del Brenta e Miranese.

IL PROGRAMMA

16 – 17 – 18  luglio   / Barchessa di Villa Concina,  ore 20.15

Teatro di comunità 

Il TEATRO DELLE ARIETTE 
TEATRO DA MANGIARE ?

diPaola Berselli e Stefano Pasquini
conPaola Berselli, Maurizio Ferraresi e Stefano Pasquini
regiaStefano Pasquini



Sì, alTeatro da mangiare?si mangia davvero, si mangiano le cose che facciamo da ventuno anni, da quando è cominciata la nostra vita di contadini.

Si mangiano le cose che coltiviamo e trasformiamo nella nostra azienda agricola, che tiriamo fuori dalla nostra terra. Seduti attorno a un tavolo, preparando e consumando un vero pasto, raccontiamo a modo nostro la nostra singolare esperienza di contadini-attori: dieci anni di vita in campagna e di teatro fatto fuori dai teatri.

Teatro da mangiare?ha debuttato a Volterrateatro il 18 luglio 2000 e in questi anni si è comportato come un vero e proprio organismo vivente crescendo, maturando e arricchendosi dell'esperienza di oltre 900 repliche in giro per l'Italia e l'Europa.
Da allora tante cose sono cambiate nella nostra vita, ma la forza contagiosa di questo "autoritratto", di questa pubblica confessione autobiografica, continua a sorprenderci. 

(prenotazione obbligatoria – posti limitati)

24 – 25 luglio / Parco Villa Concina,  ore 21.15

Racconti

ASCANIO CELESTINI
I 20 ANNI DI RADIO CLANDESTINA 

Roma, le Fosse Ardeatine, la Memoria
uno spettacolo di Ascanio Celestini
a partire dal testo di Alessandro Portelli “L’Ordine è già stato eseguito”



Questa sembra una storia che inizia un giorno e termina due giorni dopo, che si consuma in poche ore. Ma nel libro “l’ordine è già stato eseguito” di Alessandro Portelli, vincitore del Premio Viareggio, questa storia di poche ore viene inserita nella storia dei 9 mesi di occupazione nazista a Roma, e poi in quella dei 5 anni della guerra, dei 20 anni del fascismo: nella storia orale di Roma che diventa capitale e inizia velocemente a cambiare. “Il libro si fonda su circa 200 interviste a singole persone” a testimoniare che questa non è la storia di quei tre giorni, ma qualcosa di vivo e ancora riconoscibile nella memoria di una intera città.

Il primo studio per un più ampio progetto sulla memoria orale dell’eccidio alle fosse Ardeatine è stato presentato dal 31 ottobre al 3 novembre 2000 nella cella n.11 dell’ex- carcere nazista di Roma a via Tasso (oggi Museo della Liberazione) per la manifestazione Luoghi della Memoria
organizzata da Comune di Roma e Teatro di Roma.

“Sono passati vent’anni e i miei racconti stanno ancora in quella stanza. Nei pochi metri quadrati che occupano le scenografie di tutti gli spettacoli che ho portato in scena dopo” (Ascanio Celestini)

(prenotazione obbligatoria – posti  limitati)

INFORMAZIONI & PRENOTAZIONI

Ingresso e biglietti

TEATRO DA MANGIARE  biglietto unico 20,00 euro (cena compresa).

RADIO CLANDESTINA biglietto unico 10,00 euro

Maltempo In caso di maltempo lo spettacolo di Ascanio Celestini si terrà al Cinema-Teatro Italia

Info e prenotazioni
Echidna/paesaggio culturale tel.  371. 1926476  - 340. 9446568  www.echidnacultura.it info@echidnacultura.it - www.comune.dolo.ve.it 
 
promotori

REGIONE DEL VENETO

COMUNE DI DOLO / Assessorato alla Cultura

In partnership con FONDAZIONE DI COMUNITA’ RIVIERA-MIRANESE

Ideazione e organizzazione ECHIDNA

Relativa sezione Eventi di questo sito internet.
unchecked checked