21/11/2023

MADONNA DELLA SALUTE A DOLO: L’AMMINISTRAZIONE METTE A DISPOSIZIONE UN SERVIZIO NAVETTA GRATUITO PER I FEDELI

Il sentito appuntamento sarà occasione anche per aiutare nel restauro del Santuario.

Martedì 21 novembre, a Dolo, si rinnova la tradizione del pellegrinaggio alla Madonna della Salute.

Un appuntamento estremamente sentito, dalla comunità dolese, che è solita recarsi con grande rispetto e devozione nella Chiesetta situata all'interno dell'ospedale.

L'oratorio fu dedicato alla Beata Vergine Maria dopo la terribile peste che colpì Venezia nel 1630-1631, in segno di gratitudine per la fine del morbo e su suggerimento dato dal vescovo Giorgio Cornelio alla famiglia Barbarigo, proprietaria dell’edificio.

Il Santuario riceverà i fedeli sin dalle prime ore del giorno per le messe a cura della Cappellania dell’Ospedale, che saranno celebrate la mattina e il pomeriggio.

Per ovviare alla chiusura temporanea del parcheggio di Foro Boario, con i suoi 78 stalli, e nell’attesa che al più presto venga restituito - rifunzionalizzato e ristrutturato - con nuovi parcheggi auto gratuiti’, spiega il Sindaco di Dolo Gianluigi Naletto, ‘abbiamo pensato di agevolare i devoti alla nostra Madonna  della Salute mettendo a disposizione un collegamento gratuito e rapido, verso la Chiesa, dagli oltre seicento posti offerti dai grandi parcheggi della Piazza Mercato e degli impianti sportivi. Il 21 novembre dalle 9 di mattina sino alle 12 e nel pomeriggio dalle 14.30 alle 20.00, un trenino-navetta trasporterà i fedeli dall’area della Pescheria di Piazza Mercato sino all’ingresso del Santuario, in un percorso a ciclo continuo che consentirà, in pochi minuti, di compiere il tragitto sia all’andata che al ritorno senza affaticarsi. Ci fa piacere rendere il più agevole possibile la visita’, aggiunge il Sindaco, ‘soprattutto ora che il restauro – promosso dal Comune ma realizzato da Ulss 3, dalla Parrocchia e dalla Cappellania dell’Ospedale, che ringraziamo – ha già restituito gli interni nel loro splendore, con le pareti e il soffitto splendide nei loro colori d’origine. È ancora in corso, invece, il restauro esterno’ – conclude Naletto – ‘e rinnoviamo l’appello ai fedeli perché aiutino, con le loro offerte, la buona riuscita del progetto: mi unisco alla Parrocchia nel ricordare che non è la dimensione del dono, che conta, ma la dimensione del cuore che lo offre’.

La Madonna della Salute, a Dolo, è anche momento di festa e in questo è tradizionale la degustazione del dolce ‘Tortona del Dolo': miele, fichi secchi, uvetta e pinoli per una leccornia prodotta dai pasticceri del paese e distribuita dalla Pro Loco di Dolo ‘Associazione delle Terre Dolesi’ nella zona dell’Ex Pesa Pubblica, come tradizione comanda.








unchecked checked