22/04/2022

Lunedì 25 aprile 2022, "Festa di San Marco" - Città di Venezia: il Comune di Dolo segnala la "Società San Vincenzo De Paoli O.D.V., Conferenza di San Rocco" di Dolo per l'assegnazione del premio

La Città di Venezia si appresta a celebrare lunedì 25 aprile a Palazzo Ducale la festività del Santo Patrono: durante la cerimonia avrà luogo la consegna del ‘Premio Festa di San Marco’.

L'iniziativa è nata quale segno di riconoscenza verso cittadini ed enti che, con dedizione, hanno saputo portare prestigio alla città metropolitana con opere concrete in scienza, arte, industria, artigianato, lavoro, sport e scuola ovvero con iniziative di carattere sociale, assistenziale, filantropico.

Il Sindaco di Dolo, Gianluigi Naletto, ha segnalato quest'anno l'associazione ‘Società San Vincenzo de Paoli ODV, Conferenza di San Rocco di Dolo’ con le seguenti motivazioni:

‘"'associazione da oltre cinquant'anni è attiva nel contrasto delle tante situazioni di povertà e di emarginazione territoriali, assicurando una pronta risposta alle emergenze e una efficace presa in carico per un accompagnamento evolutivo delle criticità sociali.

Alimentata da profondi valori umani e spirituali, l'attività della ‘Società di San Vincenzo De Paoli ODV, Conferenza San Rocco di Dolo’, ha come fine ultimo il bene comune e la giustizia sociale.

Grazie ad una lunga e feconda sinergia con la nostra Amministrazione e gli Enti pubblici attivi sul territorio, l'Associazione rappresenta un interlocutore strategico nella programmazione e pianificazione degli interventi, anche nell'ambito delle nuove povertà, derivanti dalle emergenze sanitarie e umanitarie".


Lunedì 25 aprile 2022 pomeriggio, dunque, a Palazzo Ducale il Sindaco di Dolo accompagnerà il Presidente Gloria Righetto e il Tesoriere Patrizia Mazzetto alla cerimonia:

‘"a Società di San Vincenzo De Paoli Conferenza di Dolo", spiega Naletto "è una realtà di pregio per la comunità: nel corso del 2021 ha garantito i viveri a 920 persone, consegnato abiti a 160 persone, consegnato buoni spesa a 340 persone. 
Conta oltre trenta soci e volontari e il riconoscimento che la Città di Venezia vorrà tributarle il 25 aprile è assolutamente meritato".



unchecked checked