LOCALITA' MUSATTI E PASSERELLA DI VILLA ANGELI: DOLO CONTINUA A CRESCERE. ACCORDO TRA REGIONE VENETO E COMUNI COLPITI DAL TORNADO 2015 (COMUNICATO STAMPA DI MERCOLEDì 27.11.2019)

I circa 900mila euro - da destinare esclusivamente ad opere pubbliche, non da destinare a ristorno dei danni di privati – rimasti dopo il ripristino dei danni causati dal tornado che ha colpito, nel 2015, i Comuni di Dolo, Pianiga e Mira saranno impiegati per la riqualificazione delle rive del Naviglio Brenta danneggiate in Località Musatti e per il ripristino della passerella pedonale che collega la Strada Regionale 11 al Parco di Villa Angeli: questo il contenuto dell'accordo sottoscritto tra Regione Veneto e Comuni coinvolti e del progetto preliminare approvato dalla Giunta di Dolo nella seduta di mercoledì mattina.

“Queste risorse" – commenta il Sindaco di Dolo, Alberto Polo – "non possono, purtroppo, essere destinate ai privati danneggiati, ma sono da impiegare esclusivamente per opere pubbliche. In questo senso abbiamo scelto di ripristinare le rive di Località Musatti, danneggiate dal tornado del 2015, senza coinvolgere, in accordo con i residenti, le aree di proprietà privata.”

“Inoltre" – continua il primo cittadino dolese – "riusciamo, attraverso una progettazione attenta e capace di ottimizzare le risorse disponibili, a garantire una risposta molto attesa: il ripristino della passerella pedonale di Villa Angeli, rimossa, perché non più sicura, dalla precedente Amministrazione che non l’ha ripristinata. Attraverso quest'opera renderemo fruibile alla cittadinanza il parco monumentale, già colpito a sua volta dal tornado 2015, e saremo in grado di garantire un passaggio sicuro a tutti i nostri ragazzi che per recarsi a studiare all'Enaip, che ha sede proprio in Villa Angeli, potranno scendere dall'autobus e attraversare il parco passando dalla nuova passerella senza essere più costretti ad un lungo e pericoloso giro.”

“Siamo molto soddisfatti" – conclude il Sindaco Polo – "di poter chiudere, con queste opere , una pagina molto dolorosa per la nostra Comunità grazie al sostegno di tantissime persone e alla disponibilità, anche in questa occasione, della Regione Veneto e del Commissario De Sabata”.

unchecked checked