30/07/2021

Il Consiglio comunale di giovedì 29 luglio 2021 in pillole

Ecco la sintesi dei provvedimenti deliberati giovedì 29 luglio 2021 dal Consiglio comunale di Dolo.

Un’importante variazione al bilancio per:

- IL VOTO NELLE PALESTRE -
E’ stato aumentato lo stanziamento delle somme in vista della tornata elettorale amministrativa: a ottobre si voterà infatti per il rinnovo del Consiglio comunale.

La maggiore spesa per le elezioni riguarderà l’installazione di pareti mobili e di arredi temporanei nelle palestre.
Ecco la sintesi dei provvedimenti deliberati il 29 luglio dal Consiglio comunale di Dolo.

Lo scorso anno, infatti, l’Amministrazione comunale scelse di non interrompere le lezioni scolastiche, dopo i disagi causati agli studenti dalla pandemia, e di spostare i seggi nelle palestre dei plessi scolastici Giotto e Giuliani per consentire lo svolgimento della tornata elettorale. Una scelta coraggiosa, compiuta soltanto da cinque Comune della Provincia di Venezia oltre a Dolo (Campagna Lupia, Cavallino-Treporti, Musile di Piave, Noventa di Piave), che ha ottenuto grande consenso tra i cittadini.


“Un altro segnale di attenzione alle istanze delle famiglie dolesi” – spiegano il Sindaco reggente Gianluigi Naletto e l’Assessore alla Promozione del Territorio Matteo Bellomo – “che in occasione dei periodi di lock down hanno sofferto, insieme, ai figli, le difficoltà derivanti dalla didattica a distanza”.


- IL MUSEO INTERATTIVO DI VILLA MATTEOTTI - Si è prevista a bilancio la somma di 540mila euro per finanziare la rifunzionalizzazione della villa ex sede dell'Intendenza di Finanza, sulla scorta del 'project financing' presentato all'Amministrazione comunale nelle scorse settimane e relativo alla realizzazione di un vero e proprio polo tecnologico, educativo e culturale. Il progetto è stato inserito nel programma triennale delle opere pubbliche e ad agosto sarà messo in gara.

"Anche quest'ultima variazione al bilancio" - spiega l'Assessore Cristina Nardo - "dimostra che l'Amministrazione, oltre che 'contare' le risorse disponibili, lavora per 'far contare' i cittadini. L'internto è sempre quello di far crescere la nostra città aricchendo di opprtunità e di servizi la vita della comunità, nell'ottica di una ripartenza non solo economica ma anche culturale".

Un'importante conferma per:

- IL SERVIZIO DI ASILO NIDO - E’ stato approvato il rinnovo dell’accordo di collaborazione con l’Ipab SPES per la gestione del Nido comunale.

 SPES gestirà l’attività per i prossimi cinque anni. Nel 2016, quando fu inaugurata la gestione non comunale, sedici erano i piccoli utenti della struttura. A distanza di cinque anni il numero è salito a quarantaquattro bambini: un segnale ottimo sulla qualità del servizio, che proseguirà con SPES sino al 31 agosto 2026.

“L’attenzione ai più piccoli e alle famiglie è stata sempre al centro del nostro lavoro” – commenta l’Assessore ai Servizi Sociali Chiara Iuliano – “e i numeri in crescita evidenziano come le scelte fatte finora siano state giuste. L’impegno dell’Amministrazione ha fatto crescere Dolo, città sempre più ricca di servizi e di cure soprattutto per le fasce più delicate della comunità”.


 
unchecked checked