DALL'UFFICIO CULTURA DI DOLO: AVVISO PUBBLICO DEL 19.10.2018 (PROT. N. 30685/2018) EVENTI CULTURALI - PROGRAMMAZIONE ANNO 2019 - TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLA PROGETTAZIONE E DELL'EVENTUALE ISTANZA DI VANTAGGIO ECONOMICO MARTEDì 15.01.2019

Il termine per la presentazione dei progetti IN AMBITO CULTURALE riferiti all’anno 2019, corredati da eventuale istanza di vantaggio economico, è MARTEDì 15 GENNAIO 2019.

Gli interessati debbono utilizzare allo scopo, esclusivamente i moduli allegati.

L’Amministrazione Comunale procederà alla valutazione delle proposte secondo le linee guida indicate nella deliberazione di Giunta Comunale n. 34/2017, di seguito riportate.

A) DETERMINAZIONE DEGLI AMBITI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI.

Si riconoscono quali attività e iniziative sovvenzionabili in quanto in linea con le finalità indicate da questa Amministrazione nel D.U.P. 2018/2020 quelle riconducibili ai seguenti ambiti:

AMBITO 1: promozione della storia, della cultura e della tradizione cittadine;

AMBITO 2: promozione dell’arte, del teatro, della musica e della cinematografia;

AMBITO 3: promozione e valorizzazione turistico - economica del territorio;

AMBITO 4: promozione della lettura, della scrittura e laboratori creativi.

Nella concessione di contributi e vantaggi economici all’interno di ciascun ambito, l'Amministrazione comunale si attiene ai seguenti criteri generali:

1. dà la precedenza nell'ordine: a) alle attività progettuali aventi carattere sostitutivo, integrativo o complementare a quelle dell'Amministrazione Comunale; b) alle attività progettuali continuative; c) alle  singole attività estemporanee, di tipo occasionale;

2.  tiene conto: a) della finalità pubblica o di interesse pubblico; b) del contenuto progettuale, con particolare riguardo alla rilevanza culturale delle iniziative proposte; c) della capacità di integrazione e aggregazione dell’associazione promotrice con le altre associazioni locali; d) della capacità di relazione del soggetto proponente, anche su scala nazionale; e) della capacità di attrazione rispetto a eventuali altre contribuzioni o sponsorizzazioni di enti pubblici o privati;

3. per le attività progettuali continuative in particolare valuta: a) la capacità organizzativa e l’esperienza acquisita nell’ambito di riferimento; b) il rapporto spese/entrate; c) il livello di partecipazione; d) il livello di coinvolgimento; e) il preventivo di spesa, gli eventuali introiti per la vendita di biglietti di ingresso o titoli simili.

B) TERMINI, AMMISSIBILITÀ, CRITERI PER IL RICONOSCIMENTO DEI CONTRIBUTI E LORO MISURA.

1. Termine presentazione e ammissibilità dei progetti: per i progetti da realizzarsi nell’anno 2019, entro il 15 gennaio 2019. Eventuali singole attività estemporanee, di tipo occasionale, possono essere valutate anche fuori termine, nel rispetto dei limiti del budget complessivo prefissato.

2. Ammissibilità: sono ammissibili le domande di contributo per lo svolgimento da parte del privato di un’attività propria del Comune in forma sussidiaria. L’attività, quindi, deve rientrare nelle competenze dell’ente locale così come definite dalla legge e dallo statuto, e viene esercitata, in via mediata, da soggetti privati destinatari di risorse pubbliche piuttosto che direttamente da parte del Comune. Non possono essere accolte domande di sovvenzione per iniziative, attività e prestazioni che non si svolgano nell'ambito del territorio comunale o che attengano ad esigenze e interessi che esulano dal territorio comunale.

3. Destinatari contributi e agevolazioni: associazioni senza fini di lucro legalmente costituite, di norma iscritte all’Albo delle Associazioni del Comune di Dolo. Libere forme associative, associazioni non riconosciute e comitati, tutti solo se fiscalmente registrati, che abbiano la sede o che svolgano attività nel territorio comunale.

4. Istruttoria: le domande di contributo, corredate a pena di ammissibilità di preventivo di spesa/piano finanziario e con specifico riferimento a uno degli AMBITI 1 – 4 suindicati, verranno valutate secondo i seguenti criteri particolari:

a) Validità intrinseca e contenuti dell’iniziativa declinata all’interno dell’ambito, in termini della finalità pubblica, dell’interesse pubblico perseguito, della coerenza con le politiche dell’Assessorato: = da 0 a 40 punti;

b) Rilevanza dell’evento in termini di ricaduta sul territorio comunale, del livello di partecipazione, dei soggetti raggiunti e del richiamo su scala regionale e nazionale: = da 0 a 30 punti;

c) Partecipazione di altre associazioni iscritte all’Albo Comunale delle libere forme associative del Comune di Dolo all’organizzazione dell’evento: = da 0 a 20 punti;

d) Presenza di eventuali altre contribuzioni o sponsorizzazioni di enti pubblici o privati, di quote di iscrizione o derivanti dalla vendita di titolo per l’ingresso: = da 0 a 10 punti;

e) Capacità e autonomia organizzativa del soggetto richiedente, su presentazione di curriculum recante, in particolare, il resoconto delle attività svolte nell’anno precedente: = da 0 a 5 punti;

Detta valutazione avverrà, di norma, nei trenta giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione delle domande.

5. Erogazione contributi: sulla base di tali criteri, la Giunta Comunale approva, tenuto conto delle disponibilità finanziarie, un piano di riparto, stabilendo l’ammontare complessivo dei contributi da destinare alle attività ammesse e il contributo massimo erogabile per ogni iniziativa. I contributi erogabili non potranno essere superiori al 75% della spesa sostenuta, calcolata al netto di eventuali contributi concessi per lo stesso titolo da altre Amministrazioni, nonché al netto degli eventuali altri vantaggi economici concessi in relazione alla realizzazione dell’attività.

6. Vantaggi economici: nel concetto di vantaggio economico rientra l’attribuzione di benefici in forme diverse dalle erogazioni di denaro, che si estrinseca in esenzioni o riduzioni di oneri, concessioni d'uso di cose mobili o di beni immobili o anche in servizi di supporto prestati dal Comune.  I vantaggi economici, dovendo essere esattamente percepibili nella loro consistenza per essere comparativamente valutabili, vanno dunque ragguagliati in denaro al valore venale (di mercato o tariffario) delle esenzioni o riduzioni o delle concessioni o dei servizi prestati dal Comune. Di detto valore deve essere fatta espressa menzione nell’atto di concessione del contributo.

C) RENDICONTAZIONE DEI CONTRIBUTI.

1. La rendicontazione dei contributi deve essere effettuata assumendo i seguenti criteri:

a) il contributo erogabile non può essere superiore al 75% della spesa sostenuta, calcolata al netto di eventuali contributi concessi per lo stesso titolo da altre Pubbliche Amministrazioni, nonché al netto degli eventuali altri vantaggi economici (cfr. punto 6 che precede) concessi in relazione alla realizzazione dell’attività;

b) i contributi superiori a € 500,00 possono essere erogati a condizione che il richiedente presenti, oltre al preventivo di spesa/piano finanziario, idonea documentazione giustificativa delle spese sostenute; c) per le somme non superiori a € 500,00, il contributo è erogabile dietro presentazione, da parte del richiedente, di dichiarazione di responsabilità (dichiarazione sostitutiva) attestante le spese sostenute e indicate nel preventivo di spesa/piano finanziario.

2. Quanto sopra previsto si applica a integrazione di quanto contemplato dal capo VI del vigente Regolamento Comunale per la concessione di sovvenzioni, sussidi e ausili finanziari, che resta integralmente applicabile.

Gli elaborati progettuali e le eventuali istanze di vantaggio economico (redatti, si ribadisce, utilizzando esclusivamente la modulistica allegata) dovranno pervenire entro il termine:

-         a mezzo PEC (protocollo.comune.dolo@pecveneto.it);

-         per posta ordinaria (Comune di Dolo - Ufficio Cultura, via Cairoli n. 39 – 30031 Dolo - Ve);

-         con consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Dolo, primo piano del Municipio, via Cairoli n. 39.

L’Ufficio Cultura (tel. 041.5121931 – e mail cultura@comune.dolo.ve.it) resta a disposizione per ogni chiarimento.


- AVVISO.pdf

- DOMANDA DI CONTRIBUTO / AGEVOLAZIONE.doc
- DOMANDA DI CONTRIBUTO / AGEVOLAZIONE.pdf

- MODELLO SCHEDA TECNICA - ALLEGATO A.doc
- MODELLO SCHEDA TECNICA - ALLEGATO A.pdf

- MODELLO PREVENTIVO/PIANO FINANZIARIO - ALLEGATO B.doc
- MODELLO PREVENTIVO/PIANO FINANZIARIO - ALLEGATO B.pdf
 
leggi tutte
unchecked checked