CULTURA DELLA LEGALITA’: DOLO INSIEME ALL’ASSOCIAZIONE 'LIES' DIVENTA CENTRO DI STUDIO SULLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA NEL VENETO (COMUNICATO STAMPA DI VENERDì 18.10.2019)

Firmato ieri in Municipio il contratto con il quale il Comune di Dolo ha concesso per tre anni  all’associazione LIES (Laboratorio dell’Inchiesta Economica e Sociale) l’utilizzo di alcuni locali dell’ex Tribunale per le attività di studio e divulgazione sulla criminalità organizzata in Veneto.

Il percorso vedrà la collaborazione anche del comitato scientifico del Centro di documentazione ed inchiesta sulla criminalità organizzata del Veneto.


Così l’Assessore alla Legalità Giorgia Maschera: ‘Purtroppo sono all’ordine del giorno le notizie in ordine a pesanti infiltrazioni mafiose nel nostro sistema produttivo. Rendere Dolo centro di studio e confronto per produrre cultura della legalità e anche cultura della denuncia dell’illegalità è sempre stato uno degli obiettivi primari di questa Amministrazione’.

Soddisfazione ha espresso anche la Presidente di LIES, Roberta Scalone, che ha evidenziato quanto il presidio di Dolo sia importante per sviluppare l’osservazione, l’analisi e la comprensione dei fenomeni di illegalità e criminalità perpetrati ai danni del territorio e della comunità, indicatori precisi di una patologia estesa del sistema politico ed economico.


unchecked checked