A DOLO SI CELEBRA IL ‘GIORNO DEL RICORDO’ (COMUNICATO STAMPA DI VENERDì 8.02.2019)

DOMENICA 10 FEBBRAIO ricorre il GIORNO DEL RICORDO’ in cui si commemora l’esodo di migliaia di italiani dall’Istria, dalla Dalmazia e dalla Venezia Giulia alla fine della seconda guerra mondiale e nel secondo dopoguerra, e i massacri delle Foibe, in cui migliaia di persone furono uccise e gettate durante la complessa vicenda del confine orientale.

Anche quest’anno, l’Amministrazione comunale di Dolo ha posizionato, come ogni anno, una corona d’alloro sulla Riva prospiciente l’ex Macello comunale in via Rizzo n. 73 a Dolo intitolata alle Vittime ed esuli Giuliano Dalmati, in prossimità del ponte dell’Alzaia, in segno rispetto e ricordo dell’accaduto.

Tale celebrazione è un’occasione per ricordare questi eccidi e per riflettere sui terribili eventi di quegli anni soprattutto i più giovani.

Per fare ciò l’Istituto comprensivo di Dolo, in collaborazione con il Comune di Dolo ‘Assessorato alla Cultura e Associazionismo’, ha organizzato in occasione del ‘GIORNO DEL RICORDO’ un momento di riflessione e di confronto per i più giovani.
 

VENERDÌ 22 FEBBRAIO dalle ore 10:00 alle 12:00 circa presso il Cinema Italia di Dolo in via Comunetto n. 5 gli alunni delle classi III della scuola secondaria di primo grado "Giuliani" di Dolo e "Gandhi" di Sambruson, con l'intervento dei docenti dell'indirizzo musicale, parteciperanno a un INCONTRO PER ASCOLTARE LA TESTIMONIANZA DELLA SIG.RA ADRIANA IVANOV relativa all'esodo istriano-dalmata. Scrittrice ed ex insegnante esule da Zara sin da bambina.


unchecked checked