Sei in : Comune di Dolo >

IL MINISTERO DECRETA LO SLITTAMENTO AD APRILE DI TUTTE LE SEDI DI GIUDICI DI PACE (COMUNICATO STAMPA DI VENERDì 23.12.2016)

23/12/2016

Il Ministero della Giustizia, con proprio decreto dello scorso 20 dicembre, ha comunicato ai Presidenti di Tribunale ai quali era stato accordato il ripristino dell’Ufficio del Giudice di Pace, che la data di apertura slitterà dal 2 gennaio al prossimo 1 aprile 2017.

Una notizia, questa, che coinvolge ventiquattro realtà a livello nazionale e due nella Regione Veneto: Legnago (VR) e Dolo.  

Una notizia, questa, che lascia sgomenta l’Amministrazione Comunale dolese che, nell’arco dell’ultimo anno, ha prima ottenuto la riapertura del Giudice di Pace, poi trovato le risorse, chiesto l’approvazione dei Comuni del mandamento per la ripartizione delle spese e riqualificato, dal punto di vista edilizio, i locali.

“Un decreto il 20 dicembre” – commenta il Sindaco di Dolo, Alberto Polo – “proprio non ce lo aspettavamo; è immaginabile che il Ministero abbia dei problemi organizzativi, magari legati all’infrastrutturazione informatica, a causa dei quali è costretto a posticipare i tempi inizialmente previsti.”

“Per quello che riguarda Dolo” – continua il Sindaco – “siamo pronti: abbiamo anche predisposto gli inviti per l’inaugurazione; i locali sono stati sistemati, i computer acquistati, il personale perfettamente formato, la convenzione attraverso la quale ripartire le spese di funzionamento, ormai approvata da quasi tutti i Consigli Comunali dei Comuni interessati.”

“Appena ricevuto il Decreto” – conclude Alberto Polo – “ci siamo immediatamente attivati, di concerto con il Presidente del Tribunale di Venezia, presso il Ministero con il quale stiamo trattando la possibilità di aprire il Giudice di Pace di Dolo entro i primissimi mesi del 2017.”