Sei in : Comune di Dolo >

SPETTACOLO DI PSICOPATOLOGIA CANTATA 'PSICANTRIA' CINEMA ITALIA DOLO SABATO 1.10.2016 (COMUNICATO STAMPA DI VENERDì 30.09.2016)

30/09/2016



Quando si soffre di un disagio psichico spesso ci si sente soli ed incapaci di affrontare e gestire la propria sofferenza. Il disagio mentale investe la vita psichica della persona nella sua totalità con una ricaduta anche sulle sue relazioni affettive, familiari e sociali. Una rete sociale in grado di fornire aiuto e sostegno è fondamentale sia per la persona che manifesta il disagio psichico sia per la sua famiglia che, per prima, ne condivide il dolore, il senso di impotenza, l’isolamento, la vergogna. I Gruppi di Auto Mutuo Aiuto, attraverso la condivisione delle esperienze personali dei familiari coinvolti nell’esperienza del disagio mentale dei loro congiunti, possono offrire un concreto aiuto per la riabilitazione psicosociale delle persone con disagio aiutandoli a raggiungere l’equilibrio prima con loro stessi e poi con la comunità di cui fanno parte.

“Sono onorata che la Cooperativa Cssa, l’Associazione Psiche 2000 e l’Associazione Il Portico – afferma l’Assessora Carlotta Vazzoler  - “abbiano sollecitato la collaborazione dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Dolo per questo spettacolo di psicopatologia cantata “PSICANTRIA”, che fa parte di un progetto più ampio nato ad Ottobre 2015 quando è stato attivato un corso di formazione per facilitatori e conduttori di gruppi A.M.A.  per familiari di utenti psichiatrici e che vuole stimolare la formazione di gruppi di Auto Mutuo Aiuto nell’ambito della salute mentale”.

“Psicantria” pone l’attenzione sul tema del disagio mentale e sui concetti di mutualità e di reciprocità.

“Se condividiamo questi concetti” – sottolinea l’Assessora – “siamo disponibili a mettere in rete risorse ed esperienze per realizzare il benessere comune, costruire legami e relazioni e sentirci parte di un progetto.”

L’Auto Mutuo Aiuto (A.M.A.) vuole superare le singole esperienze di gruppo che si sviluppano nel territorio per divenire una vera e propria cultura non solo per il superamento del disagio ma, più in generale, per attivare percorsi di solidarietà, di partecipazione e di cittadinanza attiva.

Lo scopo essenziale del gruppo è quello di offrire, a persone che vivono situazioni simili, l’opportunità di condividere le proprie esperienze e le proprie emozioni in un clima di riconoscimento, accoglienza e rispetto. Parteciparvi significa dare e ricevere fiducia, vivere una reciproca comprensione, vicinanza, scambio di opinioni, di pareri, di consigli. La partecipazione emotiva, la condivisone della propria esperienza, la possibilità di dare e ricevere aiuto, portano la persona a sperimentare nuove capacità e competenze, finora inespresse, e la possibilità di intraprendere un percorso di cambiamento.

“Non lasciamo cadere nel vuoto questa occasione di sviluppo di una rete sociale anche in territorio
Dolese.” – afferma Carlotta Vazzoler.

La partecipazione allo spettacolo che si terrà SABATO 1 OTTOBRE p.v. è ad ingresso gratuito con inizio alle ore 20.30. Al termine verrà preso lo spunto per una riflessione sui temi della solidarietà e della partecipazione per promuovere la costituzione di gruppi di Auto Mutuo Aiuto nell’ambito della salute mentale.

Relativa sezione Eventi del presente sito internet www.comune.dolo.ve.it.