Sei in : Comune di Dolo >

Comunicato stampa Il Sindaco di Dolo: 'Sulla Romea Commerciale presto un progetto condiviso"

26/07/2011

                                                       COMUNICATO STAMPA:
IL SINDACO DI DOLO: "SULLA ROMEA COMMERCIALE PRESTO UN PROGETTO CONDIVISO"

Si riuniranno giovedì prossimo, a Pianiga, i componenti della Conferenza dei Sindaci della Riviera del Brenta per ‘cominciare a condividere un progetto che definisca il migliore tracciato della nuova Romea Commerciale’. Ad annunciarlo è Maddalena Gottardo, Sindaco di Dolo, presente ieri pomeriggio alla riunione convocata dalla Regione Veneto presso il Municipio di Adria per l’esame congiunto del progetto preliminare della Romea Commerciale.


Nel corso della seduta l’Assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture della Regione Veneto, Renato Chisso, ha dichiarato che ‘per quanto attiene il tracciato dalla località Lughetto in Comune di Campagnalupia sino alla connessione con il sistema autostradale, la soluzione progettuale verrà individuata in sede di progetto definitivo. La Regione Veneto’, ha concluso Chisso, ‘si impegna, per l’espressione del parere definitivo, a concordare la soluzione con i comuni interessati’.

 

Del resto, la procedura di legge prevede espressamente che l’approvazione del progetto preliminare spetti al CIPE (comitato interministeriale per la programmazione economica), integrato dai Presidenti delle Regioni che si pronunciano sentiti i Comuni nel cui territorio si realizza l’opera.


Soddisfazione da parte di Maddalena Gottardo, che, nel valutare positivamente questo ‘fare massa critica’ da parte dei Comuni coinvolti, a un anno di distanza dalla prima convocazione dei Sindaci, operata proprio in Municipio a Dolo, si dice ‘ferma sulla posizione di rifiuto del tracciato che prevede l’attraversamento della Riviera del Brenta con innesto in località Roncoduro, pur considerando l’opera necessaria e urgente’. Aggiunge il Sindaco di Dolo: ‘Sto valutando altre ipotesi e da tempo collaboro con un gruppo di lavoro sulle grandi opere, impegnato, in particolare, sull’ottimizzazione dell’ipotesi B, ovvero’ – prosegue Gottardo – ‘quella che favorisce la Romea al Porto di Venezia, dato che essa è funzionale al porto stesso. Questa soluzione’, chiarisce il Sindaco, ‘non andrebbe assolutamente a interferire con la tangenziale di Mestre, anzi, ne ridurrebbe ulteriormente il flusso di traffico. In questo senso’, conclude Gottardo, ‘siamo partiti dallo studio dell’potesi a suo tempo presentata dal Sindaco di campagna Lupia Livieri, che va nella stessa direzione, tenendo conto degli aggiornamenti e delle nuove infrastrutture previste al Porto di Venezia’.

Marted' 26 luglio 2011