Sei in : Comune di Dolo >

Comunicato stampa 'Città della Moda': riflessione aperta sull'impatto viario

10/05/2011

  COMUNICATO STAMPA
‘CITTA’ DELLA MODA’: RIFLESSIONE APERTA SULL’IMPATTO VIARIO

 

 

Si è svolta oggi martedì 10 maggio a Venezia, presso gli uffici della Regione Veneto, la conferenza istruttoria indetta dalla Direzione Commercio Regionale per lo studio delle modifiche proposte al progetto ‘Città della Moda’, che interessa il Comune di Fiesso d’Artico. La ‘Città della Moda’ è il frutto di un accordo di programma intervenuto nel 2006 tra Comune di Fiesso d’Artico, Provincia di Venezia e Regione Veneto.

 

L’intervento, come noto, porterà alla realizzazione di un parco commerciale con superficie di vendita pari a 7.700 metri quadrati, proposto dalla ditta CER.V.EC. srl di Padova, con accesso lungo la strada provinciale SP12 Casello 9 – Piove di Sacco.

 

Le destinazioni d’uso urbanistiche, a fronte di una superficie utile di 57.000 metri quadrati, riguardano – oltre alle attività commerciali – il settore ricettivo alberghiero, quello direzionale, un museo della moda, un centro congressi e una sala per esposizioni.

 

La ditta CER.V.EC., alla quale l'Unione dei Comuni "Città della Riviera del Brenta", tra i comuni di Dolo, Fiesso d'Artico e Fossò, ha rilasciato nel settembre 2009 le autorizzazioni per l’apertura di 25 esercizi commerciali (tutte per attività di vendita di prodotti non alimentari), ha presentato nel febbraio di quest’anno una richiesta di modifica della ripartizione interna della superficie degli stessi esercizi, fermo restando che il loro numero e la superficie complessiva restano invariati.

 

Come previsto dalla normativa vigente (D.G.R.V. n. 3756/2004), la Regione Veneto ha conseguentemente convocato una conferenza istruttoria alla quale hanno oggi partecipato la Provincia di Venezia e l’Unione dei Comuni ‘Città della Riviera del Brenta’ (che ha competenze sulle materie legate al commercio per i Comuni di Dolo, Fiesso d’Artico e Fossò) in persona del Sindaco di Dolo Mariamaddalena Gottardo, in veste di Presidente dell’Unione.

 

Il Presidente dell’Unione e i funzionari della Provincia hanno colto l’occasione fornita dall’incontro odierno per evidenziare come il progetto ‘Città della Moda’ necessiti di una riflessione accurata per quanto concerne l’impatto sulla viabilità.

 

Unione dei Comuni e Provincia di Venezia hanno dunque richiesto che prima della conferenza decisoria, in programma presso gli uffici della Regione Veneto il prossimo 25 maggio (aperta al pubblico), siano precisati a cura della ditta proponente alcuni aspetti. Anzitutto, si vuol comprendere se nello ‘studio degli impatti sulla viabilità’ già redatto, il progetto ‘Città della Moda’ sia stato valutato contestualmente ad altri interventi di natura commerciale/direzionale nonché infrastrutturali in fase di programmazione nell’area. Ancora, si è chiesto di produrre un’ipotesi riguardante i flussi in attrazione/generazione per quanto riguarda i mezzi commerciali nello scenario di progetto. Infine, è stata messa a verbale una richiesta di maggior dettaglio in merito alle previsioni su numero di visitatori e loro ripartizione percentuale su base settimanale, giornaliera e oraria.  

 

‘Nessun rilievo per quanto concerne la variante commerciale richiesta da CER.V.EC.’ - precisa il Presidente Gottardo - ‘ma riteniamo invece che il tema dell’impatto viario, a fronte anche dei nuovi insediamenti previsti nella zona, meriti un attento approfondimento’.

 

Martedì 10 maggio 2011