Sei in : Comune di Dolo >

Comunicato stampa: debutto pubblico, a Dolo, nel 'Patto dei Sindaci 20-20-20'

14/11/2012

COMUNICATO STAMPA:
DEBUTTO PUBBLICO, A DOLO, DEL ‘PATTO DEI SINDACI 20-20-20’

DOLO – Prima presentazione ai cittadini di Dolo, ieri martedì 13.11.2012 sera nella Sala Consiliare del Municipio, del ‘Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors) – 20-20-20 entro il 2020’.

‘Un paio di occhiali nuovo con i quali guardare alla collettività: questo è il Patto dei Sindaci’. Mariamaddalena Gottardo ha esordito così nel descrivere alla cittadinanza qual è il significato concreto di questa iniziativa: la più grande, a livello mondiale, avviata dall’Unione Europea.

Obiettivo perseguito: contrastare il cambiamento climatico – non più oggetto di inquietanti  documentari, ma, come dimostrano i violenti eventi atmosferici che con frequenza flagellano anche il nostro territorio – purtroppo ormai esperienza ordinaria.

Il percorso che Dolo ha avviato da oltre a un anno è finalizzato a raggiungere tre risultati: il 20% di risparmio energetico, il 20% di riduzione delle emissioni di CO2, il 20% di aumento nella percentuale di fonti rinnovabili nel consumo energetico finale entro il 2020, avendo quale basi di raffronto i dati dell’anno 2005. Come riuscirci? Con una capillare campagna di informazione rivolta a cittadini e scuole, per orientare a un corretto consumo; con una ridefinizione degli strumenti urbanistici e di pianificazione, per uno sviluppo sostenibile della città; con un attento controllo delle infrastrutture e dei trasporti urbani. Un progetto che coinvolge tanti gangli vitali della macchina burocratica e della società: dai Lavori Pubblici all’Ambiente, dalla Pubblica Istruzione all’Edilizia, dalle Associazioni di Categoria alle Scuole, alle Associazioni Sportive, a ogni singolo cittadino.

Sono 4.400 i Comuni europei che hanno finora detto ‘sì’ al patto, 2.264 dei quali italiani. Il 29 novembre 2011, il Sindaco di Dolo, a Bruxelles, sottoscrisse il documento di adesione ufficiale, alla presenza, fra gli altri, del Commissario Europeo per l’Energia Pedro Ballestreros e del ministro dell’Ambiente italiano Corrado Clini.

A un anno di distanza, il Consiglio Comunale di Dolo, il 22 novembre 2012, sarà chiamato ad approvare il ‘PAES’, ovvero il piano delle azioni concrete (già depositato a Bruxelles dal Sindaco Gottardo lo scorso 5 novembre 2012) che l’Amministrazione ha ‘cantierato’ per contribuire a combattere le conseguenze devastanti del cambiamento climatico e per forgiare una comunità più responsabile e attenta nel consumo energetico.

Il Consiglio, dunque, formalizzerà l’importante impegno che Dolo si è assunto e che colloca la cittadina, in questo ambito, in un ruolo trainante all’interno della Riviera e della Provincia di Venezia: ‘Indietro non si torna’, ha sottolineato Gottardo, ‘e tutti coloro che si succederanno nel governo di Dolo saranno chiamati a portare avanti il testimone per consentire alle generazioni future una prospettiva di vita migliore’.

 

 

 

Mercoledì 14.11.2012


Vedi le relative sezioni:
( in Home page)

- Incontri pubblici di Presentazione del documento per le politiche energetiche del Comune di Dolo, in adesione al progetto europeo 'Patto dei Sindaci 20-20-20' martedì 13.11.2012, venerdì 16.11.2012 a Sambruson e lunedì 19.11.2012 ad Arino (in Home page -> Eventi)